Project Description

ECOVINO /

Piattaforma Informatica a supporto dei viticoltori della zona di produzione del vino Frascati doc, per sincronizzare razionalmente gli interventi sui vigneti con l’andamento stagionale.
Integra in un in un sistema GIS informazioni fornite dalle previsioni meteorologiche ad alta risoluzione, con informazioni agro-fenologiche, e permette di registrare i riscontri degli agricoltori.

Info e contatti
Il Progetto ECOVINO è uno strumento operativo per l’Agricoltura di Precisione che permette di sincronizzare razionalmente gli interventi sui vigneti con l’andamento stagionale. Conoscendo anticipatamente le date delle fenofasi dei vigneti (fioritura, allegagione, invaiatura, maturazione) e gli attacchi dei loro parassiti, si applicano modelli matematici di previsione che simulano il grado di avanzamento delle viti e degli insetti nel corso del loro Ciclo Annuale.

SCREEN SHOTS

PREVISIONE E CALIBRAZIONE

La piattaforma informatica effettuerà previsioni meteo a scala locale per la zona dei Castelli Romani tramite il codice RAMS. Inoltre, essa acquisirà i dati di vite, lobesia e temperatura per produrre le simulazioni col Modello Matematico e gestirà la diffusione dei risultati e gli avvisi ai viticoltori sulle date ottimali in cui effettuare gli interventi in campo di irrigazione, difesa e raccolta (Agricoltura Integrata).

Il progetto Ecovino ha utilizzato CLIMS-I (Geo data Engine), piattaforma integrata prototipale per il monitoraggio ambientale in tempo reale, sviluppata da CNR-IBIMET, nell’ambito di un progetto ideato e realizzato da Tiziana De Filippis e Leandro Rocchi.

Vantaggi di CLIMS-I
  • Struttura modulare
  • Sistema low-cost ed open source
  • Strumenti e tecnologie compliant con gli standard OGC (Open Geospatial Consortium).
Gli obiettivi del progetto sono rivolti alla messa a punto di una piattaforma informatica in grado integrare in un unico strumento le tecnologie sviluppate dai diversi enti di ricerca per creare un servizio a supporto dei viticoltori al fine di ridurre le spese per l’acquisto di prodotti chimici per la lotta ai parassiti, di migliorare la qualità del prodotto finale, di salvaguardare la qualità dell’ambiente agricolo e di tutelare la salute dei viticoltori.
Il progetto Ecovino è stato realizzato in modo sperimentale per l’area del Frascati DOC, ed gestito dalla Associazione Produttori Uve Frascati / Cooperativa Antiche Terre Tuscolane, inizialmente a favore di un campione dei produttori (beneficiari del progetto), utilizzando vari meccanismi di diffusione dell’informazione puntuale (internet, e-mail, SMS).

La piattaforma, beneficiando dei modelli di previsione meteorologica ad alta risoluzione e calibrati per l’area di interesse del progetto e dei modelli di previsione fenologica forniti dagli organismi di ricerca, permetterà di erogare servizi alla comunità di viticoltori ed altri operatori del settore viti-vinicolo, in maniera dettagliata e in funzione delle esigenze dell’utente finale.

Il Progetto ECOVINO è stato sviluppato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio (CEE) 2007/2013 (Bando Misura 4.1.1 – 124 “Ammodernamento delle aziende agricole” beneficiari privati.

Il beneficiario è Cooperativa Antiche Terre Tuscolane (CATT).

Al Progetto ECOVINO hanno collaborato: Dipartimento DAFNE (Università della Tuscia) per la fenologia di vite e lobesia, IBIMET (CNR) per le previsioni meteo, la spazializzazione (GIS) e la piattaforma informatica e METEOTEC srl per i modelli matematici ed il coordinamento scientifico.

PARTNERSHIP

DISCLAIMER

Questo Servizio è realizzato nell’ambito delle attività di ricerca dell’Istituto di Biometeorologia  (IBIMET) – CNR. IBIMET CNR non è responsabile di eventuali danni derivanti dall’uso delle informazioni di questi servizi.